domenica 13 marzo 2011

La vida es un carnaval. Part. 2

Ebbene si anche ieri notte sono andata di nuovo al carnevale di Santa Cruz, che ahimè è giunto a termine.
Però questa volta mi sono mascherata, ho fatto la " los muertos ", le maschere messicane del giorno dei morti ( per farvi capire ), insieme a Nicole.
Questa volta invece ho portato la mia piccola compatta e ho fatto qualche foto. Il trucco da morta è venuto abbastanza bene, anche se qualcuno mi guardava male ( mhà ).
Però davvero lo ripeto sarò anche noiosa, ma questo carnevale merita davvero tanto, non vedo l'ora di ritornarci il prossimo anno! Chissà da cosa mi vestirò.
Ieri prima di scappare a casa di Riccardo e Nicole, sono andata sul monte Chica a fare le foto ( per la terza volta -.- ), per il corso di fotografia. Questa sessione e anche la prima del corso, non mi ha fatto impazzire forse perchè già c'ero salita altre due volte e ho fatto tantissime foto e poi mi stavo morendo di freddo lì sopra.
Quindi dopo due ore di scampagliata, corro a casa dei due: per prepararci, per cenare e sparare cazzate a zero.
Alla fine da casa siamo partiti a mezzanotte e mezza. E sono tornata a casa per le 6. Per mia fortuna il trucco si è lavato subito, 10 minuti ed ero già pronta di abbracciare il mio cuscino.
Oggi invece è stata un giornata di dormire, dormire e se mi fossi scordata di dirlo DORMIRE.
Alla fine mi sono alzata solo per mangiare, ed ora dopo una bel bagno rilassante e l'ascolto dei Fito & Fitipaldis mi sono messa a scrivere il post, dopo dovrei anche scegliere la foto della sessione fotografica e caricarla sul gruppo di facebook. Un beso!






Nessun commento:

Posta un commento