giovedì 13 gennaio 2011

C'era una volta...

molto tempo fa una giovane fanciulla di nome Giorgia che sognava prima o poi di vivere la propria vita in un altro posto, compiuti i suoi vent'anni il suo sogno si realizza grazie a una coppia di genitori altamente particolari( e non un principe azzurro come in tutte le migliori favole ).
Apparte questo prologo ( vagamente idiota, ma questa mattina mi sono svegliata così ) ho pensato che dovrei partire a scrivere di perché sono arrivata qui, il viaggio, l'addii e bla bla ( frescacce simili ).
La decisione ovviamente non è stata presa da me ( anche se ho detto che mi sarebbe piaciuto vivere in Spagna, ma ho sempre immaginato quando avrei cominciato ad avere la mia indipedenza ); ma dalla dolce coppia dei miei genitori. Entrambi stufati della vita italiana, io sempre contrariata ma tanto non avrei avuto altre scelte, quindi in ogni cosa cerchiamo di vedere il lato positivo.
Sicuramente penserete ma sei un ingrata! Stai vivendo il sogno di milioni di persone e non sei felice? Appunto non sto vivendo il mio. Anzi non sto vivendo questo sogno del momento giusto, avrei preferito iniziare l'università e poi per mia somma gioia partire.
Come ho detto prima devo guardare i lati positivi: imparare una nuova lingua ( spagnolo ) , vedere un altro stile di vita e il sole tutto l'anno ( perché qui a Los Cristianos è un eterna primavera/ estate ).
Magari ora torniamo alle cose serie. Partenza da Roma ( eh si sono una romana ) a Tenerife sur il 20 settembre il volo dura circa quattro ore ( il diretto ).
Come ogni viaggio qualcosa doveva andare storto, il trasportino del cane ( si abbiamo anche un cane e si chiama Ciak, si tutti lo trovano molto carino peccato che è un grande stronzo ), per nostra gioia la tipa che lavorava lì ( amante degli animali ) ci ha aiutato a portare in aereo l'esserino peloso.
Non voglio annoiarvi con questo argomento quindi andiamo avanti, finalmente atterriamo e arriviamo alla nostra piccola dimora provvisoria, un piccolo appartamento in affitto.
Cerchiamo di riassumere ancora questa avventura iniziale, andiamo alla ricerca di una nuova casa e ovviamente a un prezzo accessibile. Apparte che gli affitti costano molto di meno perché di solito paghi solo l'affitto ( che potrebbero pure essere 300 euro ) e basta! Le altre spese sono del proprietario ( almeno di solito ).
Il modo migliore per trovare un affitto? Tenere gli occhi al cielo ( no sto dicendo sul serio ) , basta uscire e camminare ( ricordati che qui camminerai tanto ) e guardare gli appartamenti intorno a me e troverai tanti " aquila " che ti aspettano. Infatti anche a noi è andata così e direi che il posto è meraviglioso ed è stata davvero una botta di culo ( e non di fortuna proprio di culo ).
La nuova casetta è veramente bella: 120 metri quadrati, tre camere, salone, due bagni, una cucina e udite udite fuori c'è anche la piscina.
Per ora non ho fantasia di continuare il post, apparte che ho scritto una cosa chilometrica. Quindi inizio a prepararmi per portare Ciak a spasso e poi boxeo ( eh si ho iniziato a fare questo sport e presto ve ne parlerò ).

Il video della partenza ( quella tipa con i capelli corti sono io e il resto le mie care amiche ).

P.S. questa è la mia piscina ( fatemi vantare no? ) ah e questo è Ciak :)

Nessun commento:

Posta un commento